lunedì 7 marzo 2016

RYAN IL FIGLIO DI MARGARET E IL SOGNO DELLA CRISALIDE - IL 31 MARZO FACCIAMO BINGOOO!

Cari amici del web,
era un po' di tempo che aspettavamo un evento simile. Due GRANDI artisti in una volta sola.
Finalmente avremo l'opportunità di ascoltare Ryan il figlio di Margaret e Il sogno della Crisalide, nella stessa serata e noi non possiamo che essere felici.

Ad aprire il concerto sarà proprio lui, quel cantautore di origini pugliesi, che in una festa ci ha incantato con le sue poesie musicate in stile quasi folk -country.
Quella sera, ricorda Concesion, ha chiuso gli occhi e l'è sembrato di percorrere vaste praterie, in cui gli unici suoni che si sentivano erano il fruscio di campi di grano e la musica di Gregorio, questo è il nome di questo bravissimo artista.

Vi copiamo qui la sua biografia:


Il Figlio di Margaret -pseudonimo dell'artista italiano Gregorio Pasanisi- nasce nel 1976, trascorre i primi anni a Trieste, dove conosce l'amore per la musica ed inizia a studiare chitarra classica. Una condizione familiare e personale complessa spinge l’artista a trascorrere la propria vita in molte tra le più grandi città del nord e del sud Italia per poi stanziarsi definitivamente a Roma. Cofondatore di numerose Rock Band -prevalentemente ispirate all’Indie Rock Britannico- tra le quali si citano gli Eudaimonia (band Funk/Progressive attiva tra il 93 ed il 95); i Nipax (progetto triestino di Rock Sperimentale con cui nel 97 l’autore produce due singoli “Living In My Jungle” e “Shuffle Dream” brani eseguiti live nella trasmissione televisiva “Roxy Bar” condotta da Red Ronnie ed in onda nel 1997 sull’ormai spenta rete televisiva “Video Music” -antesignana dell'attuale MTV Italiana); i Chemical Trails (band Romana, con cui, in qualità di coproduttore, coautore, arrangiatore, e multi strumentista, incide un intero album apprezzato dalla stampa di settore, anche Londinese – si cita la positiva recensione di Alania Henderson di “Southsonic”-). Nel 2012, Ryan collabora con il poeta ed artista multimediale Vincenzo Lauria (noto con lo pseudonimo “Oltre Infinito”) per il quale scrive la colonna sonora di uno dei suoi cortometraggi. Attualmente, chitarrista e vocalist del proprio progetto solista, "Il Figlio di Margaret", oscilla tra sonorità prevalentemente acustiche che ricordano l’intimismo di “Damien Rice” e malinconiche melodie che richiamano il lirismo di “Glen Hansard”.

Passiamo a Vladimiro e il suo progetto il Sogno della Crisalide.
Inutile ripetersi, lo avete già conosciuto attraverso In giro con l'arte. Questo artista è ironico, ma sensibile, leggero, ma profondo, fresco, ma non banale. La sua musica ci accompagna in momenti di gioia e anche di dolore, ma sempre con estremo tatto e semplicità, qualità che piacciono al nostro team di giramondo.

Vi copiamo qui la sua biografia:


  • Il Sogno della Crisalide, nasce nel 2011 da un'idea di Vladimiro Modolo autore di musiche e testi. Il nome del progetto deriva da una nota rivista di cultura e psicologia chiamata "Il sogno della farfalla", crisalide indica uno sviluppo ed una evoluzione continua.
    Nel 2013 partecipa al concorso Hit Mania Awards superando le selezioni e pubblicando i brani "Immobile" e "Nelle mie lacrime", all'interno della compilation di "Hit Mania next 2014"
    Nel Febbraio 2014, pubblica il suo primo EP autoprodotto intitolato "Vie d'uscita" contenente 5 brani.
    Ha all'attivo diversi live in diversi locali di a Roma: Asino che Vola, Clockwork, 30 formiche, Keaton, Cantiere aperto Pigneto, Locanda Atlantide, Circolo degli Artisti, Init suonando come apertura ad artisti tra cui Stefano Rampoldi (Edda), Lorenzo Lambiase, Modì, Non Voglio che Clara, I sei ottavi).
    E' attualmente online sul sito "rockit" al linkhttp://www.rockit.it/ilsognodellacrisalide, dove è possibile ascoltare i brani del primo EP.
    E' visibile su youtube il video estratto dal primo singolo "immobile" per la regia di Marco Bucci ed in lavorazione il secondo video del brano "La sindrome del porcospino" per la regia di Dario Magnolo.
    Nel Dicembre 2014, si aggiudica il primo premio nella sessione cantautori della rassegna "Anime di carta".
    L'11 Settebre 2015, esce, in anteprima su repubblica.it il secondo singolo intitolato "colpa della fame" ed ispirato alla vicenda della morte del giovane geometra romano Stefano Cucchi.
  • Premi
    Dicembre 2014: primo premio nella sessione cantautori della rassegna "Anime di carta".

    Dicembre 2015. premio "Miglior testo" al concorso nazionale Augusto Daolio col brano "Colpa della fame

Non potete perdervi questo bis di emozioni. Vi consigliamo di venire assolutamente, non ve ne pentirete, noi andremo e voi?



Tappa conclusiva del mini-tour promozionale del singolo "Colpa della fame" de Il sogno della Crisalide. Ancora in odore di vittoria del primo premio nazionale "Augusto Daolio" per la canzone d'autore col brano "Colpa della fame", il progetto curato da Vladimiro Modolo autore di musiche e testi, si esibirà dal vivo in formazione completa presso il locale "Le Mura" eseguendo brani del suo repertorio e concludendo la campagna di raccolta fondi per il primo album, tuttora in fase di realizzazione. 

Apertura affidata a Ryan il figlio di Margaret.

Prima del concerto, proiezione in anteprima del nuovo singolo de Il sogno della Crisalide, "la sindrome del porcospino" per la regia di Dario Magnolo. Inizio ore 21:30.

Ingresso con tessera annuale della nostra Associazione Culturale (2 euro) + sottoscrizione (contributo artisti) di 3 euro.

Le Mura
Via di Porta Labicana 24
San Lorenzo, Roma

LINK CONTATTI E PAGINE:





Nessun commento:

Posta un commento